Tradizione, sviluppo economico e tecnologia: in Cina il futuro è già presente

Se ti chiedessi di chiudere gli occhi e di pensare alla Cina, quale sarebbe la prima immagine impressa nella tua mente? Dagli espressivi occhi a mandorla di una giovane donna vestita di seta che cammina lungo un tipico hutong ai lunghi e sottili baffi mossi dal vento sul volto di un anziano contadino dedito alla coltivazione del riso, tante sono le rappresentazioni tipiche dell’Impero Celeste che ci rimandano ad un universo di tradizioni, usanze e costumi dal valore inestimabile, giunte fino a noi da un passato lontano.

Ma numerosi sono stati i cambiamenti di cui la Cina si è resa protagonista negli ultimi cento anni, imponendo agli occhi di chi la osserva nuove affascinanti rappresentazioni.

E così dai grattacieli della cosmopolita Shanghai all’impressionante evoluzione di Shenzen, antico villaggio di pescatori divenuto in soli quarant’ anni il quartier generale delle più importanti compagnie hi-tech del Paese, emerge quanto grandi siano stati i passi compiuti dal Gigante asiatico per diventare la seconda economia più importante del mondo, dopo solo gli Stati Uniti. Con i suoi 1,4 miliardi di persone, la Cina presenta attualmente l’economia più efficiente e competitiva a livello globale, rappresentando il terreno migliore dove guardare al futuro con speranza e ottimismo.

Ed è proprio l’ottimismo a rappresentare la chiave del successo, costituendo, secondo una ricerca condotta dal prestigioso quotidiano inglese The Times, il più importante indicatore economico dell’inarrestabile espansione di un Paese che consente ai suoi giovani di pensare al futuro con molta più serenità rispetto ai loro coetanei americani ed europei. E così, come testimoniano i sondaggi, mentre i millennial americani si sentono sempre più precari circa il loro futuro, quelli cinesi sono convinti che il loro Paese diventerà il più potente della Terra.

Cina Futuro Tecnologia

Ma cosa alimenta questo clima di entusiastica fiducia? La risposta è facilmente rinvenibile in un’espansione economica senza precedenti nella storia moderna, realizzata attraverso trent’anni di riforme, che ha aumentato le aspettative di vita e il potere d’acquisto soprattutto della nuova middle class cinese, caratterizzata da una capacità di spesa sempre maggiore e da un’elevata propensione al consumo.

E quello che nel passato rappresentava The American Dream è diventato negli ultimi anni il Zhōngguó Mèng, il “Sogno Cinese”, da realizzare combinando la ricerca di prosperità ad un modello di sviluppo più sostenibile che presti particolare attenzione all’ambiente, affondando le sue radici nel tradizionale concetto di armonia. In questo nuovo ethos di progresso collettivo, enormi sono le opportunità di crescita personale e professionale realizzabili da chi sceglie di avvicinarsi a questa Terra dalle infinite possibilità.

Entrare in contatto con una realtà così complessa e affascinante dal punto di vista culturale rappresenta in primo luogo un’ottima occasione per uscire dai propri schemi mentali, nutrendo la propria anima di quelle preziose suggestioni che solo il confronto con una società culturalmente poliedrica e così ricca di storia può garantire con successo. Ma non solo storia e tradizione connotano la Terra di Mezzo. In un Paese dove si può far tutto attraverso Wechat, solo in apparenza semplice applicazione di messaggistica, gli investimenti nelle nuove tecnologie rappresentano la nuova frontiera del business, rendendo la Cina il candidato migliore a sostituire la Silicon Valley nel primato all’ innovazione.

Realtà virtuale e intelligenza artificiale sono alla base delle industrie tecnologiche più all’avanguardia, destinate ad occupare un ruolo di primo piano all’interno del nuovo scenario economico mondiale. Inoltre, progetti importanti quali “One Belt One Road” sono testimonianza dell’obiettivo ormai dichiarato di portare la Cina al centro delle trame politiche ed economiche globali, facendola diventare punto di riferimento principale per le rotte commerciali e marittime in una nuova via di collegamento tra Oriente e Occidente, sulle tracce dell'antica Via della Seta.

Ma la corsa a imporsi come leader del mercato globale passa anche attraverso lo spazio. “The Dark Side of the Moon” cantavano i Pink Floyd agli inizi degli anni Settanta, quando tutto sembrava far parte di un futuro impossibile. Oggi sappiamo che questo è possibile grazie al “Chinese Lunar Exploration Program”, un programma di missioni sulla Luna, che sta portando in questi giorni la Cina a diventare la prima nazione al mondo ad esplorarne il misterioso lato oscuro, compiendo un passo in avanti nello studio e nella comprensione dell'Universo.

Sviluppo economico, alta tecnologia e particolare attenzione alla formazione delle risorse umane rappresentano quindi il volano vincente per un Paese dalle enormi potenzialità di sviluppo…per un futuro ormai a portata di mano.
Marta Frescura

Marta Frescura

Laureata in Scienze della Comunicazione all’Università di Salerno, si interessa di arte e di cinema, fantasticando tra quadri impressionisti e scene girate tra i mercatini di Notting Hill. Delle tante esperienze all’estero conserva i colori, i profumi e una valigia piena di emozioni e funny quotes, sempre pronta per essere riempita ancora. Sostenitrice del “learning by doing”, crede nell’alto valore della formazione come promotore di sviluppo.

Lascia un commento